TikTok è la regina delle app: è la più scaricata del 2020

L’app cinese scalza dal podio quelle americane dell’universo di Marck Zuckerberg. Proprio così: nel 2020 è stata TikTik l’app (non di giochi) più scaricata del pianeta, lasciandosi alle spalle le famosissime Facebook ed Instagram. Non solo: è stata anche quella più redditizia, con una valore di quasi 128 milioni di dollari da parte di utenti paganti. A dare “i numeri” era stata già lo scorso maggio la società di analisi, Sensor Tower, confermati poi dall’analisi di App Annie pubblicata da Nikkei Asia. E questi risultati sono stati ottenuti proprio nell’anno più difficile per TikTok, quello in cui la chat di proprietà della società cinese ByteDance è stata sotto la minaccia del bando statunitense. Divieto revocato dal nuovo presidente americano Joe Biden lo scorso 9 giugno.

La classifica delle app social

Secondo l’analisi di App Annie, TikTok nel 2019 era quarta, mentre dal 2020 è prima. Le app di proprietà Facebook occupano le prime posizioni sin dal 2018 (inizio dei rilevamenti) e continuano a dominare i vertici della classifica. Il gigante dei social media resta stabilmente nella top 5 con Facebook, WhatsApp, Instagram e Facebook Messenger. Al sesto e settimo posto si trovano SnapChat e Telegram.

Il boom italiano e il fenomeno Khabi Lame

Il fenomeno mondiale è stato ovviamente registrato anche in Italia, dove TikTok ha compiuto un deciso balzo in avanti in fatto di download e numero di utenti. E questo nonostante il garante della privacy, dopo alcuni fatti di cronaca, abbia chiesto una stretta ai profili degli utenti “under 13″. Ed è italiano anche il 2re” di TikTok, Khabi Lame, il primo europeo sopra i 100 milioni di followers. La stessa app l’ha celebrato con una nota dedicata, dicendo che TikTok “è orgogliosa di celebrare il primo creator di TikTok in Europa e il secondo al mondo a raggiungere i 100 milioni di follower: Khaby Lame” Che, prosegue il comunicato, “con la sua mimica, ormai diventata iconica e la sua ironia, Khaby rappresenti il potere della semplicità mostrando che c’è sempre un modo meno complicato per svolgere anche il compito più difficile, non solo nei video che posta, ma anche come modo di vivere la vita”.  “Sono onorato di aver raggiunto questo risultato – ha detto a sua volta Khaby Lame, come riporta Rai News – che non sarebbe stato possibile senza l’unicità e l’affetto della community di TikTok. Intrattenere e far ridere le persone è la mia passione, che coltivo sin da bambino. Sono grato a TikTok perché mi ha offerto un palcoscenico globale per vivere la mia passione e condividerla con il mondo intero. Continuerò’ a lavorare per i miei sogni e so di poter contare su una bellissima community pronta a fare il tifo per me. Vi ringrazio tutti. Vi voglio bene”.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Comments are closed.

Proudly powered by WordPress
Theme: Esquire by Matthew Buchanan.