Successo aziendale, il segreto è la gioia

Il successo aziendale è una questione di…. felicità. Stando alle ultime ricerche, infatti, è proprio la gioia dei collaboratori a creare il successo di un’impresa. Anche se la tendenza è investire sempre più in software capaci di organizzare meglio il lavoro e in dispositivi per rendere i dipendenti più produttivi, le aziende – dalle piccole alle grandi – non sempre riescono a raggiungere gli obiettivi sperati. E ora, arriva una nuova indicazione per le imprese più attente: investire maggiormente nella felicità dei propri collaboratori.

Lo studio della Harvard Business Review

Ad affermare che la felicità è la base del successo è un recente studio della Harvard Business Review. La ricerca evidenzia come il “successo incentiva la gioia, e questa da parte sua alimenta ulteriore successi, creando un circolo virtuoso per qualsiasi tipo di impresa”. Entrando più nel dettaglio, lo studio indica che i fattori fondamentali affinché si possa parlare di gioia al lavoro sono in primis armonia, impatto e riconoscimento. Per avere un team lavorativo felice – e quindi di successo – sarebbe quindi necessario poter contare su una squadra che lavora in perfetta armonia, con i diversi ruoli e le differenti competenze che si amalgamano alla perfezione; l’armonia porta al successo, e quindi a un impatto positivo e a una gioia diffusa nel team; infine, per sfruttare al meglio questo momento di felicità e per rafforzarlo, è necessario riconoscere i meriti dei vari protagonisti, così da completare – e perpetuare – il cerchio gioia-successo-gioia.

L’esperimento condotto su 500 dipendenti

Per confermare questo originale teorema aziendale, gli studiosi hanno intervistato un campione di 500 dipendenti di diverse età, impiegati in aziende americane, europee, africana e asiatiche. Tra tutti i rispondenti, il 37% ha affermato di essere soddisfatto del livello di “felicità” raggiunto, mentre ben il 90% si aspetta un “certo” livello di gioia sul posto di lavoro. Ancora, la ricerca mette in luce che, nella maggior parte dei casi, i dipendenti più felici presso il luogo di lavoro sono quelli che si ritrovano nelle tre parole chiave, cioè armonia, impatto e riconoscimento.

Come creare un team felice

“Come sottolineato dalla ricerca della Harvard Business Review, alla base di un team felice c’è una squadra in perfetta armonia. Affinché questo sia possibile, è prima di tutto necessario che ogni membro dello staff vanti le hard e soft skills perfette per il suo ruolo” spiega Carola Adami, amministratore delegato della società di head hunting Adami & Associati. “Ma non è tutto qui: affinché si possa parlare davvero di armonia, è obbligatorio selezionare e assumere solamente delle persone effettivamente in linea con la cultura aziendale, che possano dare il meglio in quel particolare contesto lavorativo”.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Comments are closed.

Proudly powered by WordPress
Theme: Esquire by Matthew Buchanan.